E’ stato firmato in data 14 marzo 2020 il “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” (leggi il testo completo). L’accordo sottoscritto da Cgil, Cisl, Uil, Confindustria e Confapi, consentirà alle imprese di tutti i settori la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro, attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali e la riduzione o sospensione dell’attività lavorativa.

La prosecuzione delle attività produttive può infatti avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione. Alle misure già perviste nel  DPCM dell’11 marzo 2020 in cui si raccomanda alle aziende che “siano incentivate le operazioni di sanificazione nei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali”, si aggiunge nel nuovo protocollo un paragrafo a parte riguardante la PULIZIA E SANIFICAZIONE IN AZIENDA che riportiamo di seguito integralmente:

  • l’azienda assicura la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago
  • nel caso di presenza di una persona con COVID-19 all’interno dei locali aziendali, si procede alla pulizia e sanificazione dei suddetti secondo le disposizioni della circolare n. 5443 del 22 febbraio 2020 del Ministero della Salute nonche alla loro ventilazione
  • occorre garantire la pulizia a fine turno e la sanificazione periodica di tastiere, schermi touch, mouse con adeguati detergenti, sia negli uffici, sia nei reparti produttivi
  • l’azienda in ottemperanza alle indicazioni del Ministero della Salute secondo le modalita ritenute più opportune, può organizzare interventi particolari/periodici di pulizia ricorrendo agli ammortizzatori sociali (anche in deroga)

SANIFICAZIONE

Per effettuare una corretta sanificazione degli ambienti il personale altamente specializzato di EKOTORRE opera seguendo tre fasi specifiche:

  1. Pulizia accurata degli ambienti mediante asportazione meccanica dello sporco utilizzando detergenti specifici. Al termine della pulizia si esegue il risciacquo completo delle superfici per eliminare i detergenti utilizzati.
  2. Disinfezione applicando mediante un corretto utilizzo dei macchinari, il prodotto specifico scelto e dosato in base all’ambiente da trattare, alla metratura ed al tipo di macchinario che si usa per l’applicazione. Al termine è necessario il risciacquo nella maggior parte dei casi.
  3. Igienizzazione dell’aria e dei tessuti con l’Ozono per mezzo di generatori di ozono che erogano una concentrazione massima di ozono di 10 ppm. L’ozono prodotto agisce nell’ambiente circostante e una volta finito il suo ciclo di lavoro, in breve tempo ritorna a essere semplice ossigeno, senza lasciare residui nocivi o dannosi per la salute. Diverse evidenze scientifiche riconoscono all’Ozono l’alto potere igienizzante dalle spiccate capacità ossidanti. Tuttavia oggi è in fase di valutazione secondo il regolamento Biocidi (Reg. UE n.528/2012) come disinfettante per superfici ambientali.L’immissione di ozono in ambienti chiusi, è un processo che richiede il monitoraggio strumentale della concentrazione ideale del gas nell’ambiente in funzione dell’umidità e del tempo d’azione. Per questo, al fine di ottenere livelli accettabili di igienizzazione, è necessario che le operazioni siano svolte da professionisti con adeguata preparazione tecnica.

NON ARRIVATE AL MOMENTO DELL’EMERGENZA. USATE LA PREVENZIONE LA SICUREZZA DI TUTTI DEVE ESSERE AL PRIMO POSTO

LEGGI L’INFORMATIVA AGGIORNATA AL 12/05/2020

Preventivo online
Listino prezzi

Hai bisogno di un intervento di disinfezione o sanificazione?

Contattaci per un preventivo e un sopralluogo gratuito!

CONTATTA EKOTORRE