In inverno, quando le temperature si fanno più rigide, topi e ratti cercano rifugio in luoghi più caldi dove trascorrere i freddi mesi invernali. Esperti arrampicatori e abili contorsionisti, i topi sono in grado di passare attraverso fessure di poche decine di millimetri, riuscendo ad entrare facilmente in cantine, garage, abitazioni ed uffici.

Una volta entrati in garage trovano spesso ospitalità nel caldo motore dell’automobile, e “prelibati” fili dell’impianto elettrico da rosicchiare. L’esigenza di accorciare la coppia di denti incisivi in continua crescita, li spinge a cercare cavi e tubi da sgranocchiare provocando seri danni ai sistemi elettrici non solo delle automobili ma addirittura di case e di interi edifici.

Come accorgersi dell’infestazione

Capire se si è o meno in presenza di un’infestazione di topi o ratti non è particolarmente difficile, basta individuare sul luogo alcune tracce che i roditori lasciano lungo il loro cammino.

  • Impronte: Le orme dei topi sono piccole e ravvicinate, mentre quelle dei ratti sono più grandi e distanziate. Se l’infestazione è in un luogo polveroso (garage, scantinati, soffitte etc) non sarà difficile individuarle, in assenza di polvere basterà cospargere alcuni punti della stanza con farina.
  • Escrementi: Gli escrementi di topi e roditori variano per dimensione e forma a seconda della specie. Gli escrementi dei topi sono di forma cilindrica, di colore nero, lunghi circa 3-6 mm; mentre quelli dei ratti sono leggermente più grandi. Se si ha a che fare con un’infestazione importante saranno presenti sul luogo diverse centinaia di escrementi questo perché un solo topo è in grado di produrre 80 escrementi al giorno contro i 40 del ratto.
  • Rosicchiature: Cavi elettrici, tubi di plastica, legno, tessuti, documenti sono spesso oggetto di rosicchiamenti da parte di topi e ratti. Il morso del topo è riconoscibile dalle due scanalature parallele distanti tra loro 1-2 mm.
  • Odore acre: La presenza di topi è sempre accompagnata da un forte odore simile all’ammoniaca, dovuto alle urine degli animali o ai roditori morti in via di decomposizione.
  • Nidi: Dietro a mobili, elettrodomestici, quadri elettrici, controsoffitti, pavimenti flottanti e angoli nascosti, è possibile rinvenire la presenza di accumuli di piccoli pezzi di carta, giornali, tessuti sfilacciati utilizzati per formare i nidi. All’interno di un singolo nido possono essere ospitati dai 4 ai 16 piccoli. Ogni anno un topo fa da 4 a 8 cucciolate.

Come liberarsi dei roditori

Una volta accertata l’infestazione è importante capire con quale specie di roditore si ha a che fare: topi o ratti? Prodotti fai da te, tagliole o comuni trappole in vendita nei negozi specializzati, talvolta non risolvono il problema e possono essere pericolosi per la salute di chi vive gli ambienti specie bambini ed animali domestici.

Ekotorre effettua un efficace servizio di derattizzazione a Roma e provincia da roditori, garantendo sempre una soluzione definitiva al problema.
I trattamenti di derattizzazione possono essere eseguiti sia all’interno degli ambienti che negli spazi esterni immediatamente circostanti.
Utilizzo di erogatori di sicurezza con chiusura a chiave ed esca topicida o erogatori a cattura al fine di evitare che bambini, persone e animali domestici possano venire in contatto con il prodotto topicida.
Tutti i prodotti utilizzati sono registrati presso il Ministero della Salute e dispongono di Presidio Medico Chirurgico.

Vantaggi dell’intervento
Affidarsi ad una ditta di derattizzazioni come Ekotorre significa avere la certezza di liberarsi del problema topi una volta per tutte. In particolare garantiamo:

  • soluzione immediata del problema topi
  • elevata sicurezza grazie all’utilizzo di erogatori con serratura
  • rilascio di scheda tecnica di sicurezza del prodotto indicato

Leggi anche TOPI E RATTI IN CASA: UN SERIO PERICOLO PER LA SALUTE

Preventivo online
Listino prezzi

Hai bisogno di un intervento di derattizzazione?

Contattaci per un preventivo e un sopralluogo gratuito!

CONTATTA EKOTORRE