Gli uccelli che nidificano a Roma

La conformazione geografica di Roma, caratterizzata da ampi parchi cittadini, estese zone faunistiche come il parco dell’Appia Antica e dai fiumi Tevere e Aniene, fanno della Capitale il luogo prescelto da varie specie di volatili per nidificare.

Tra i quartieri della città che più si prestano ad ospitare una variegata fauna ornitologica c’è senza dubbio l’EUR, zona a sud di Roma. La sua vicinanza al Tevere, gli ampi spazi verdi, il laghetto artificiale e gli edifici caratterizzati da un’architettura ricca di spazi adatti alla nidificazione fanno di questo quartiere uno dei più popolati da varie specie di volatili, rilevate anche dal WWF Lazio che ha condotto negli anni diversi censimenti.

Quali sono

Ecco l’elenco delle principali specie di volatili presenti nei cieli di Roma: Storni, Gabbiani, Piccioni, Colombi, Cornacchie, Passeri, Merli, Pettirossi, Cardellini, Fringuelli, Verdoni, Usignoli, Verzellini, Cinciallegre, Cinciarelle, Rondoni, Balestruccio, Civetta, Nibbio bruno.

La convivenza con l’uomo

Secondo studi scientifici gli uccelli che vivono in città sono più aggressivi di quelli che popolano le campagne. La presenza dell’uomo garantisce abbondanza di cibo, ma l’habitat cittadino caratterizzato da spazi limitati scatena nei volatili metropolitani una forte territorialità, che talvolta si traduce in comportamenti aggressivi. Diversi i casi di cronaca registrati a Roma di cornacchie e gabbiani che hanno aggredito a più riprese e in varie zone, diversi passanti. Altre specie di volatili come i piccioni, seppur non aggressive, causano disagi all’uomo e danni irreversibili ad edifici e monumenti.

In una intervista televisiva a “La Vita in diretta“, andata in onda su Rai Uno a Maggio 2019, Andrea Torre (titolare di Ekotorre) ha illustrato le più moderne tecniche di allontanamento volatili, evidenziando punti di forza e criticità di ognuna di esse.

Le specie di volatili più diffuse a Roma

Storni (Sturnus vulgaris): complici le temperature miti nelle ore notturne, gli alberi dalle ampie fronde e l’assenza di predatori gli storni, sono tra le specie di volatili che affollano maggiormente alcune zone della Capitale. La loro presenza massiccia nelle metropoli come Roma è dovuta anche al fatto che si adattano facilmente a vivere anche in condizioni estreme, nidificando ovunque e cibandosi di qualsiasi cosa.

Gabbiani comuni (Larus ridibundus): un tempo presenti solo nelle zone di mare, da diversi anni i gabbiani affollano la Capitale stazionando vicino ai cassonetti alla ricerca di rifiuti da mangiare e nelle zone affollate alla ricerca di cibo. I tetti di Roma sono spesso il rifugio ideale su cui nidificare.

Piccioni (Columba livia): la sua presenza a Roma e nel resto delle città italiane è nota da sempre. Pur non presentando un pericolo diretto per l’uomo, in quanto ha un carattere mite e mai aggressivo, il piccione può veicolare oltre 60 tra infezioni e malattie. Tra le patologie più gravi citiamo la Criptococcosi (micosi causata da un fungo che può avere effetti letali), l’Istoplasmosi (infezione micotica con sintomi simili alla tubercolosi), l’Ornitosi (si può presentare come una polmonite o una setticemia), la Salmonellosi (causando dissenteria grave può portare disidratazione e insufficienza renale con esiti anche fatali).

Danni a palazzi e monumenti

L’alta concentrazione di questi volatili nelle zone centrali della Capitale, può causare danni seri ad edifici e monumenti storici. In particolare il guano di questi pennuti ha una forte componente acida in grado di danneggiare in maniera irreversibile il marmo o la pietra dei monumenti.

Come allontanarli

L’allontanamento dei volatili può avvenire con l’ausilio di mezzi meccanici che ne impediscono la sosta e di conseguenza la nidificazione su cornicioni e terrazze. E’ vietato l’utilizzo di veleni o colle, (Titolo IX-BIS del Codice Penale – Dei delitti contro il sentimento verso gli animali), perché come cita la legge:

“Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da quattro mesi a due anni”.

Per ogni esigenza di allontanamento volatili a Roma e in provincia, Ekotorre propone diverse soluzioni adattabili a specifiche necessità.

Linea elettrificata per piccioni

È la linea più elegante tra i sistemi che adottiamo, è da noi considerata l’eccellenza poiché trova impiego su statue, capitelli e opere artistiche di elevatissimo pregio. Con il minimo impatto visivo permette di proteggere anche monumenti storici di altissimo valore con garanzia di risolvere il problema al 100%.

La linea elettrificata è studiata e realizzata per offrire un prodotto di sicura affidabilità, strutturato in maniera semplice e con componentistica di avanguardia. Le centraline presentano un design piacevole ed ergonomico e sono corredate di certificati CE che ne garantiscono la conformità alle normative vigenti. I test di laboratorio e le sperimentazioni sul campo, assicurano una totale incruenza verso i volatili, rispettando quanto stabilito dalla normativa e in accordo con le associazioni ambientalistiche.

Linea meccanica con dissuasori

È sicuramente poco estetica ma l’applicazione è semplice e pertanto economica. Esistono 30 tipi di dissuasori di diverso materiale (acciaio inox, policarbonato, plastica) scelti di volta in volta durante la fase di sopralluogo e preventivo. Il Direttore Tecnico consiglierà al committente il tipo di dissuasore più adatto al luogo dove essere applicato.

Linea antintrusione con reti

Comprende una vasta gamma di prodotti, tutti studiati nel rispetto delle vigenti normative in materia, che costituiscono un ottimo ostacolo all’intrusione dei volatili molesti. Attraverso un sistema di cavi in acciaio, installati secondo progetto, vengono tese delle reti in polietilene trattato contro i raggi UV e garantito 10 anni. Possiamo installare le reti praticamente ovunque grazie al personale con qualifica di arrampicatore in corda. Il metodo è stato applicato con successo in diversi ambiti: campanili, chiostri e chiostrine, finestre, edifici storici, soffitti di casolari e molti altri luoghi.

Linea filo ballerino o “bird wire”

È il metodo più “pulito” per l’allontanamento dei volatili molesti ed è utilizzato principalmente sui davanzali delle finestre dove l’applicazione di altri sistemi può essere di intralcio alle normali attività quotidiane. È un sistema composto da molle, cavi in acciaio, pilastrini e tiranti che, posizionati a regola d’arte, garantiscono un buon grado antintrusione ed un ridotto impatto visivo.

Filo Cable bird

Il punto di forza di questo sistema è l’effetto combinato molla/rotante: il piccione una volta poggiatosi sopra di esso è costretto a volare via perchè crea una condizione di instabilità che non gli permette di fermarsi. I punti ideali per il montaggio sono davanzali e balaustre.

Personale esperto

I nostri interventi hanno la funzione di allontanare i piccioni grazie a personale esperto che ha anche la qualifica di arrampicatore alpinista. Siamo in grado di installare i nostri sistemi che presentano un impatto ambientale minimo grazie alle nostre soluzioni dalla grande versatilità.

ZTL Roma

Siamo iscritti all’Albo Gestori Rifiuti presso la CCIAA di Roma in possesso di autorizzazione ad accedere nella zona ZTL.

Costo allontanamento volatili

L’allontanamento dei volatili molesti mira dunque ad eliminare i piccioni come problema, su come allontanare i piccioni ci sono varie soluzioni e dalla scelta di queste dipende il costo del nostro intervento antipiccione.

Preventivo online
Listino prezzi

Consulta il nostro listino prezzi e contattaci per un preventivo e un sopralluogo gratuito!

CONTATTA EKOTORRE